Quante calorie ha un piatto di pasta?

Sai quante calorie ha pasta al pomodoro o la pasta in bianco? Scopri subito quante calorie ha un piatto di pasta per condirla col sugo che preferisci.

Quante calorie ha la pasta fatta in casa

A chi non piace un buon piatto di pasta fatto in casa? La cucina italiana è ricca di ricette favolose, che possiamo mettere in pratica ogni giorno per rendere più variata la nostra alimentazione.

Uno dei punti cardini della dieta mediterranea è sicuramente la pastasciutta. Per esempio, è possibile cucinare un semplice piatto di pasta al pomodoro oppure dedicarci alla cottura di un ottimo ragù che ha bisogno di molte più ore per essere preparato. A prescindere da quale piatto di pasta vogliamo preparare, è bene tenere a mente anche quante calorie ha la pasta fatta in casa che mangiamo.

Infatti, prima di iniziare a cucinare è meglio sapere quante calorie ha una semplice porzione di pasta, come le penne o i fusilli. In media, una porzione di pasta da 100 grammi ha 360 calorie.
Aspetta, ma sazia di più il riso o la pasta? Tra questi due alimenti quello che sazia di più è il riso, specialmente se è integrale. L’alto contenuto di fibre permette una digestione più lunga e lascia un senso di sazietà più lungo rispetto alla pasta di farina bianca.

Quante calorie ha la pasta al pomodoro?

Le calorie totali di un piatto di pasta dipendono anche dal tipo di sugo con cui è condita. Sicuramente una pasta alle verdure ha meno calorie rispetto a una pasta con la carne e bisogna scegliere attentamente gli ingredienti per evitare di sgarrare nella dieta. Ma quante calorie ha la pasta al pomodoro o la pasta in bianco?

Un sugo leggero a cui siamo abituati è quello al pomodoro e sicuramente è meno calorico rispetto alla salsa all’amatriciana. Gran parte delle calorie di un sugo derivano anche dall’olio che si utilizza per preparare il soffritto mentre il pomodoro non è estremamente calorico di per sé. In media, un piatto di pasta al pomodoro ha dalle 400 alle 450 kcal ed è il pranzo ideale per evitare di appesantire lo stomaco e rimanere leggeri.