Archivi annuali: 2016

Calcolare sconto con Excel

Impara a calcolare facilmente la percentuale di sconto usando questa semplice formula di Excel. Calcola il valore finale una volta applicato lo sconto.

excelUna delle formule più utili da usare nei fogli di calcolo è la percentuale di sconto. Con questa formula si può facilmente calcolare il valore finale che si ottiene applicando una percentuale di sconto ad una certa cifra.

Formula per trovare il valore di sconto

Esistono vari modi per calcolare il valore di sconto di una cifra iniziale, ma certamente la più semplice è:

sconto= (percentuale di sconto * valore totale)/100

Così, se per esempio voglio conoscere il valore di uno sconto del 15% su un prezzo iniziale di 3000€ la formula da usare sarà:

((15*3000)/100)=450

Se preferiamo fare riferimento alle celle, inseriremo la percentuale di sconto (15%) in A1 e il vaore totale (3000) in A2 così da ottenere

Sconto= ((A1*A2)/100)

Infine, se vogliamo ottenere il valore finale una volta applicato lo sconto, dovremo semplicemente sottrarre lo sconto al valore iniziale. Ovvero, per ricapitolare:

valore finale (con sconto applicato)= valore totale - ((percentuale di sconto*valore totale)/100)

Altri modi per calcolare lo sconto con Excel

Se preferite, qui potrete trovare altre formule per calcolare la percentuale usando Excel o qualsiasi altro foglio di calcolo.

Vedi tutte le funzioni di Excel




Calcolare le ore di lavoro con Excel

Impara a calcolare facilmente il numero di ore di lavoro con questa semplice formula Excel. Calcola i giorni lavorativi, l’orario svolto e gli straordinari.

excelCalcolare le ore di lavoro con Excel non è sempre facile, poichè manca una funzione specifica che relizzi questo calcolo, che deve essere fatto avvalendosi di più funzioni. In questo articolo vi spiegheremo come fare.

Calcolare i giorni di lavoro

La prima cosa da fare è conteggiare i giorni di lavoro, grazie alla funzione GIORNI.LAVORATIVI.TOT per stimare i giorni trascorsi tra due date.




Calcolare la Varianza in Excel

Impara a calcolare la varianza con questa semplice formula per Excel e applicala ai calcoli statistici dei tuoi fogli di calcolo.

excelLa varianza, così come la deviazione standard, è un concetto ricorrente in statistica, non sempre facile da compredere e applicare. Si tratta di un indice di dispersione che misura di quanto i valori medi differiscono rispetto alla media dei valori.

La varianza è strettamente connessa alla Media e alla Deviazione standard.

Anche se può sembrare complicato, ed in parte lo è, grazie alla funzione specifica di Excel si può calcolare rapidamente la varianza di qualsiasi gruppo di numeri. La funzione VAR si presenta nel seguente modo:

VAR (numero1; numero2;...)

La funzione VAR è di facile applicazione e permette di calcolare la Varianza rispetto a un campione. Per fare ciò basta inserire come parametro un gruppo di numeri, fino a 30 cifre, ed Excel calcolerà per noi la varianza.

Nella versione italiana di Microsoft Excel o nei fogli di calcolo di Google Drive i nomi delle funzioni risulteranno in italiano. In questo caso, la funzione è VAR.




Calcolare la Deviazione Standard in Excel

Impara a calcolare la deviazione standard con questa semplice formula per Excel e applicala alle statistiche del tuo foglio di calcolo.

excelLa deviazione standard, o scarto quadratico medio, è un concetto ricorrente in statistica, spesso non di immediata comprensione o applicazione: si tratta di una misura che indica quanto si discostino i valori rispetto al valore medio. Per questo motivo risulta utile per rilevare il grado di dispersione.

La deviazione standard è strettamente connessa all’idea di Varianza.

Calcolare lo scarto quadratico medio in Excel

Anche se apparentemente è un’operazione complicata, Excel dispone di una funzione specifica che può aiutare a calcolare la deviazione standard: la funzione DEV.ST:

DEV.ST(numero1; numero2;...)

L’applicazione di questa formula è semplice: basta infatti inserire come parametro un gruppo di numeri, fino a un massimo di 30, ed Excel calcolerà automaticamente la deviazione standard.

Se non desideri calcolare la mediana, puoi imparare come calcolare la media o la moda in Excel.

Nella versione italiana di Microsoft Excel o nei fogli di calcolo di Google Drive i nomi delle funzioni risulteranno in italiano. In questo caso, la funzione è DEV.ST.




Calcolare la Moda in Excel

Impara a calcolare la moda di un qualsiasi gruppo di numeri con questa semplice funzione di Excel. Trova il numero ripetuto più frequentemente in qualunque foglio di calcolo.

excelLa moda di un gruppo di numeri è quel valore che si ripete con maggior frequenza all’interno dell’insieme. Non va confuso con la Media, che è il valore medio del gruppo di numeri, o con la Mediana, il valore al centro della distribuzione.

Excel prevede una funzione, chiamata MODA, che permette di calcolarla facilmente. La forma è la seguente:

MODA(numero1, numero2,...)

Per usare questa funzione basta inserire un elenco di numeri ed Excel calcolerà in modo automatico qual è il numero che viene ripetuto più di frequente all’interno della distribuzione.

Se la moda non è ciò che è necessario per il calcolo è, si può imparare a calcolare la media, o per calcolare la mediana in Excel.

Nella versione italiana di Microsoft Excel o nei fogli di calcolo di Google Drive i nomi delle funzioni risulteranno in italiano. In questo caso, la funzione è MODA.




Calcolare la mediana in Excel

Impara a calcolare la mediana di un qualsiasi gruppo di numeri con questa semplice funzione Excel. Trova il valore centrale della distribuzione di qualunque foglio di calcolo.

excelLa mediana è quel valore che occupa la posizione centrale di un gruppo di numeri, ossia a partire da esso la metà superiore ed inferiore si equivalgono. Questa non va tuttavia confusa con la media aritmetica dei numeri.

In Excel è presente la funzione MEDIANA, che permette di calcolare facilmente la mediana:

MEDIANA(numero1;numero2…)

Per utilizzare questa funzione è sufficiente inserire una lista di numeri, fino a un massimo di 30, ed Excel calcolerà automaticamente qual è il numero che occupa la posizione centrale della lista.

Media, mediana e moda in Excel

Questi tre termini vengono spesso confusi tra loro, ma rispondono a funzioni molto diverse tra loro e svolgono compiti differenti. Nell’esempio si può notare come nello stesso gruppo di numeri emergono risultati differenti, a seconda della funzione applicata.

Se non desideri calcolare la mediana, puoi imparare come calcolare la media o la moda in Excel.

Nella versione italiana di Microsoft Excel o nei fogli di calcolo di Google Drive i nomi delle funzioni risulteranno in italiano. In questo caso, la funzione è MEDIANA.




Calcolare il TIR con Excel

Impara a calcolare facilmente il Tasso Interno di Rendimento (TIR) di qualunque progetto utilizzando i fogli di calcolo di Excel o Google Drive.

excelCalcolare il Tasso Interno di Rendimento (anche conosciuto come TIR, o IRR) di un progetto è solitamente una delle parti più complicate. Per fortuna l’operazione si facilita immensamente grazie alle funzioni del foglio di calcolo Excel o Google Drive.

Formula per calcolare il TIR in Excel

Il Tasso Interno di Rendimento indica il rendimento di un tasso di interesse prodotto da un determinato progetto o investimento con flussi di cassa dai valori negativi e positivi in un periodo di tempo regolare. Fortunatamente Excel ha una funzione chiamata, per l’appunto, TIR.COST, che permette di calcolare il valore del tasso di interesse in modo facile ed immediato.
La formula del TIR è la seguente:

TIR.COST(valore; [ipotesi])

L’uso della funzione è molto semplice: basta inserire una lista di valori o matrici, sia positivi che negativi, secondo il flusso di cassa. La funzione di Excel interpreterà i valori nell’ordine in cui li abbiamo inseriti. Per esempio, ipotizziamo che i valori del nostro progetto siano:

  • 50.000€ di investimento iniziale
  • Entrate nette annuali (entrate – spese):12.000 | 15.000 | 18.000 | 22.000 | 30.000

Applicando la funzione TIR.COST di Excel e selezionando le celle che desideriamo considerare nella nostra operazione potremo facilmente ottenere il TIR dei primi tre, cinque o sette anni. Vedi immagine.

Calcolatrice di TIR

Se preferisci, puoi usare la nostra Calcolatrice di TIR invece di lavorare sul foglio Excel.




Calcolare il totale cumulativo in Excel

Impara a fare somme cumulative con Excel con questa semplice formula per calcolare il totale cumulativo.

excelCalcolare il totale cumulativo con Excel è davvero facile. Se vuoi che i valori si sommino ai precedenti man mano che li aggiungi, per fare un inventario in Excel per esempio, allora dobbiamo fare una somma che aggiunga ad ogni elemento il valore precedente.

Immaginiamo quindi di avere un elenco di elementi che vogliamo sommare. Li collocheremo uno ad uno in una diversa riga e creeremo una formula che sommi il valore dell’elemento (diciamo 1) a quello precedente. Ogni volta che inseriamo un nuovo elemento alla lista con la formula seguente, il suo valore si sommerà automaticamente a quello della cella superiore. (vedi esempio)

In questo modo possiamo calcolare il totale cumulativo di ogni riga.

Vedi funzioni di Excel




Calcolare gli anni di anzianità con Excel

Impara a calcolare gli anni di anziantà di qualsiasi impiegato con questa semplice formula per calcolare anni, mesi e giorni di lavoro.

excelPer calcolare la nostra anzianità, o quella di qualunque impiegato, sarà necessario conoscere la data di inizio del rapporto lavorativo e quella finale, o attuale se stiamo ancora lavorando (si può facilmente inserire grazie alla funzione OGGI). La differenza delle date darà il numero compessivo dei giorni lavorati. Facile, no? Scopri come calcolare la differenza tra due date.

Tuttavia la questione si complica se, invece dei giorni, vogliamo misurare l’anzianità in anni, mesi e giorni lavorati. Per svolgere questo calcolo è importante tenere a mente vari fattori come gli anni bisestili e la durata dei mesi, non basta dividere per 365.

Calcolare l’anzianità in anni, mesi e giorni

Per poter calcolare l’anzianità tenendo conto degli anni, dei mesi e dei giorni dovremo necessariamente usare la funzione Excel DATA.DIFF.

La funzione DATA.DIFF è molto semplice da usare: basta indicare una data iniziale, una data finale e selezionare il tipo di unità con cui si desidera visualizzare il risultato.

DATA.DIFF. (data_iniziale;data_finale;unità)

Se vogliamo ottenere l’anzianità in giorni basterà inserire l’unità temporale “d” nel seguente modo:

DATA.DIFF(01/01/2000,19/07/2014,"d")=5283

E così si ottiene lo stesso risultato semplicemente sottraendo le due date.

Se tuttavia volessimo il risultato diviso in anni, mesi e giorni dovremmo eseguire tre calcoli, ognuno con un parametro differente:

  • => Per ottenere il numero totale degli anni compreso tra le due date
  • YM => Per calcolare il numero totale di mesi tra le due date, esclusi gli anni
  • MD => Per avere il numero dei giorni tra le date, esclusi anni e mesi
Nella versione italiana di Microsoft Excel o nei fogli di calcolo di Google Drive i nomi delle funzioni risulteranno in italiano. In questo caso, la funzione è DATA.DIFF.




Calcolare la media con Excel

Impara a calcolare la media con questa semplice formula per Microsoft Excel. Verifica il valore medio dei diversi valori con una semplice operazione.

excelLa media si ottiene sommando i diversi valori dei numeri e dividendoli per il numero totale degli elementi. Per esempio, se abbiamo tre numeri diversi, possiamo fare la media sommando tutti i valori e dividendo per tre:

Media= (valore 1+valore2+valore3)/3

Il calcolo della media in Excel

Calcolare la media con Excel è ancora più semplice grazie all’apposita funzione MEDIA:

= MEDIA (valore1; [valore 2,...])

formula-media-excelOssia, per calcolare la media tra più numeri basta usare la funzione MEDIA e inserire i valori nella funzione. In questo modo Excel calcolerà automaticamente la media dei valori. Se per esempio abbiamo quattro valori diversi e li inseriamo nelle prime quattro caselle (A1,A2,A3,A4) la funzione apparirebbe così:

= MEDIA (A1:A4)

Nella versione italiana di Microsoft Excel o nei fogli di calcolo di Google Drive i nomi delle funzioni risulteranno in italiano. In questo caso, la funzione è MEDIA.




Calcolare l’IVA con Excel

Impara a calcolare l’IVA con questa semplice formula per Excel. Controlla facilmente le imposte con il foglio di calcolo.

excelCalcolare l’IVA (Imposta sul Valore Aggiunto) con Excel è davvero facile visto che non è necessario conoscere alcuna funzione specifica. Per calcolare l’IVA dobbiamo solamente moltiplicare la quantità desiderata per la percentuale convertita in decimali (per esempio, moltiplicheremo per 0,21 per il 21%, 0,04 per il 4% e così via)

IVA= (prezzo_senza_iva*0,21)

Con questa operazione avremo come risultato il valore dell’IVA, da aggiungere al prezzo iniziale per ottenere il prezzo finale. Per esempio, 500€ con il 21% di IVA sarebbe:

IVA= 500*0,21=105 | Prezzo con IVA= 500+105=605

Come calcolare il prezzo CON IVA in Excel

formula-calcolare-iva-excelPotremmo eseguire la stessa operazione inserendo le celle corrispondenti. Se nella cella A1 mettiamo prezzo_senza_IVA (500€) e nella A2 IVA (21%), la formula finale dovrebbe essere:

Prezzo totale (con IVA)= (A1*A2)+A1

Come calcolare il prezzo SENZA IVA con Excel

Allo stesso modo posso usare Excel per il calcolo inverso, magari per verificare il risultato prima di aggiungere l’aliquota IVA. La formula comprende sia una divisione che una moltiplicazione, e l’aggiunta della somma di 1 alla percentuale di IVA.

Prezzo_senza_IVA=prezzo_con_IVA/ (1+0,21)

formula-sense-iva-excelRiprendendo l’esempio precedente, se inseriamo il prezzo con IVA (605€) nella cella A1 e l’IVA (21%) nella cella A2, la formula finale risulterebbe:

Prezzo (senza IVA)= A1/(1+A2)

Vedi tutte le funzioni di Excel




Calcolare l’età con Excel

Impara a calcolare l’età con i fogli di calcolo Excel grazie alle seguenti formule. Sfrutta al meglio Excel.

excelCalcolare l’età con Excel potrebbe essere più difficile di quel che sembra dato che bisogna tenere in considerazione alcuni fattori, come gli anni bisestili. Di seguito ti spiegheremo vari modi per riuscire a calcolare facilmente l’età.

Calcolare l’età attuale contando i giorni

Il modo più semplice per calcolare l’età con Excel, e il primo che ci viene in mente, è sottrarre la data di nascita alla data attuale. Questo ci darà come risultato il numero dei giorni, che successivamente divideremo per i 365 giorni di ogni anno. La formula dovrebbe somigliare a questa:

età= (data attuale- data di nascita)/365

Purtroppo questo metodo non considera gli anni bisestili, il che può rendere il tutto più complicato e non fornisce un dato molto preciso.

Ricorda che per inserire la data attuale puoi usare la funzione OGGI di Excel. Qui puoi vedere tutte le funzioni di data e ora.

Calcolare l’età usando FRAZIONE.ANNO

Un altro modo per calcolare l’età con Excel è la funzione FRAZIONE.ANNO, che permette di ottenere il numero di giorni compresi tra la data_iniziale e la data_finale.

età= FRAZIONE.ANNO (data_iniziale;data_finale)

Con questa operazione il risultato è molto più preciso poichè la funzione considera già le caratteristiche dell’anno delle due date. Se vuoi arrotondare il valore (evitando i decimali) puoi usare la funzione INT di Excel.

età = INT(FRAZIONE.ANNO(data_nascita;data_attuale))

Calcolare l’età usando DATA.DIFF

Un’ulteriore maniera per calcolare l’età con Excel è attraverso la funzione DATA.DIFF.
I paramentri da inserire sono la data_iniziale (la data di nascita), la data_finale (data attuale) e il tipo di dato che desideriamo ottenere, in questo caso gli anni, quindi (“Y”).

età= DATA.DIFF (data_nascita; data_attuale; Y)




Calcolare la percentuale di crescita con Excel

Impara a calcolare facilmente la percentuale di crescita usando questa semplice formula di Excel. Calcola la percentuale di crescita tra due cifre.

excelUna delle formule più utili che possiamo usare nei nostri fogli di calcolo è la percentuale di crescita. Con questa formula possiamo facilmente ricavare la variazione tra due cifre e verificare immediatamente se è positiva o negativa e in che percentuale è variata.

Formula per ricavare la percentuale di crescita

Esistono vari modi per ottenere la percentuale di crescita tra due numeri, ma certamente la più semplice è:

percentuale di crescita= ((valore finale-valore iniziale)/valore precedente)

Così, per esempio, se un anno ho un valore di 1200 e il seguente un valore di 1800, per calcolare la percentuale di crescita tra i due valori dovrò compiere la seguente operazione:

((1800-1200)/1200) = 50%

Con riferimento alle celle, inseriamo il primo numero (1200) in A1, il secondo numero (1800) in A2 e usiamo la formula:

percentuale= ((A2-A1)/A1)

Ricorda di impostare il formato della cella in % se vuoi visualizzare il risultato in forma percentuale. Diversamente, si otterrà un risultato che andrà moltiplicato per 100 per ricavare la percentuale.

Calcolare la percentuale a partire da un numero

Se, al contrario, si desidera ricavare la percentuale da un numero noto rispetto ad un totale, si può usare quest’altra formula.

Vedi tutte le funzioni di Excel




Calcolare i giorni feriali tra due date

Impara a cacolare il tempo trascorso tra due date escludendo i giorni festivi con Excel grazie a questa semplice formula dei giorni lavorativi.

Esiste una formula precisa in Excel che ci permette di calcolare i giorni trascorsi tra due date, sottraendo i giorni di vacanza o festivi. Si tratta della formula GIORNI.LAVORATIVI.TOT:

GIORNI.LAVORATIVI.TOT(data_iniziale;data_finale;vacanze)

L’uso della formula è molto facile. Basta semplicemente inserire innanzitutto la data iniziale, poi la data finale ed infine i giorni festivi comprese tra le date.

GIORNI.LAVORATIVI.TOT(10/01/2008;10/04/2009;11/26/2008)

Se i giorni sono molti si possono selezionare, come qualsiasi altro campo:

A B
1 Data Descrizione
2 10/01/2008 Data iniziale di un progetto
3 3/01/2009 Data finale di un progetto
4 11/26/2008 Giorno festivo
5 12/4/2008 Giorno festivo
6 1/21/2009 Giorno festivo
Formula
=GIORNI.LAVORATIVI.TOT (A2;A3) Giorni feriali tra la data iniziale e la finale
=GIORNI.LAVORATIVI.TOT(A2;A3;A4) Giorni feriali tra la data iniziale e finale, escluso il primo giorno festivo
=GIORNI.LAVORATIVI.TOT(A2;A3;A4:A6) Giorni feriali tra la data iniziale e finale, esclusi tutti i giorni festivi
Nella versione italiana di Microsoft Excel o nei fogli di calcolo di Google Drive i nomi delle funzioni risulteranno in italiano. In questo caso, la funzione è GIORNI.LAVORATIVI.TOT.




Calcolare i giorni tra due date con Excel

Impara a calcolare il tempo trascorso tra due date (giorni, mesi o anni) usando questa semplice formula di Excel.

excelCon Excel è facile calcolare i giorni, mesi o gli anni trascorsi tra due date ben precise. Esistono diversi modi per compiere questo calcolo, comprese alcune funzioni che possono aiutarci a calcolare i giorni feriali.

Calcolare i giorni tra due date con Excel

Calcolare i giorni trascorsi tra due date con Excel è semplicissimo: basta operare la differenza tra le due date. In Excel la formula somiglierebbe a:

Data2- Data1= Tempo trascorso

Se per esempio volessimo calcolare il tempo trascorso tra il 15 luglio 2014 e l’inizio di quello stesso anno, calcoleremmo:

15/07/2014-01/01/2014 = 195

In generale bisogna sempre sottrarre la data anteriore alla successiva; diversamente otterremmo un risultato negativo.

Calcolare i giorni feriali tra due date con Excel

Con l’operazione precedente otterremo il numero complessivo di giorni trascorsi tra due date precise, inclusi i giorni festivi. Se, al contrario, desiderassimo conoscere il numero dei giorni tra due date escludendo i giorni feriali dovremmo usare un’altra formula di Excel. Clicca qui per conoscere come calcolare i giorni feriali tra due date.

Calcolare i mesi tra due date con Excel

Se volessimo calcolare il numero di mesi che separano due date precise dovremmo usare la funzione Excel MESE:

MESE(data)

Concretamente, riprendendo l’esempio precedente, per calcolare i mesi trascorsi tra due date dovremmo sottrare la prima data alla seconda, utilizzando la funzione MESE:

=MESE(15/07/2014) - MESE(01/01/2014)

Tuttavia questa funzione è valida soltanto tra date dello stesso anno. Se sono di anni diversi si può usare la funzione Excel ANNO.

ANNO(data)

Così, per sottratte due date, dovremmo usare la seguente formula.

=(ANNO(10/12/2008)-ANNO(2/9/2007))*12+MESE(10/12/2008)-MESE(2/9/2007)

In questo caso prima sottraiamo gli anni e successivamente operiamo la differenza tra i mesi.

Calcolare gli anni tra due date con Excel

Infine, se vogliamo calcolare il numero degli anni trascorsi tra due date possiamo ricorrere alla ormai nota funzione Excel

ANNO(data)

E sottrarremo le due date in questo modo:

=ANNO(10/12/2008)-ANNO(2/9/2007)

Nella versione italiana di Microsoft Excel o nei fogli di calcolo di Google Drive i nomi delle funzioni risulteranno in italiano. In questo caso, la funzione sono MESE e ANNO.




Calcolare le percentuali con Excel

Impara a calcolare facilmente la percentuale usando questa semplice formula per i fogli di calcolo di Excel o Google Drive.

excelNon esiste una formula precisa per calcolare le percentuali con Excel, visto che si può facilmente ricavare attraverso le operazioni della moltiplicazione e della divisione.

Calcolare la percentuale dato il totale e la quantità

La formula classica per calcolare la percentuale è sempre la stessa:

percentuale = quantità / totale

In questo modo per ottenere la percentuale è sufficiente dividere la quantità di cui desideriamo sapere la percentuale per il numero totale. Per esempio: 50/500= 10%, ovvero 50 è il 10% di 500.
Ricorda che se desideri visualizzare correttamente il formato dovrai inserire il simbolo % nella casella del risultato. (Altrimenti invece che 10% si visualizzerà 0,1 come risultato)

Calcolare il totale data la percentuale e la quantità

Se, al contrario, desideri calcolare il totale conoscendo già la quantità e la percentuale dovrai utilizzare:

totale= quantità / percentuale

Calcolare la quantità data la percentuale e il totale

Infine, se desideri calcolare la quantità di una data percentuale rispetto al valore totale dovrai utilizzare la seguente formula:

quantità = totale * percentuale

Calcolare le percentuali usando Google Drive

Le formule per calcolare le percentuali con i fogli di calcolo di Google Drive sono le stesse di Microsoft Excel, visto che si tratta di semplici operazioni matematiche.

Vedi tutte le funzioni di Excel